Quando Fido ha caldo: consigli pratici di prevenzione

Pubblicato il da Mariella Prunesti

I nostri amici a quattro zampe soffrono il caldo come tutti noi: non sudano e non possono lamentarsi, quindi sta a noi capire e rimediare. Ecco alcuni consigli pratici da adottare come prevenzione.

Il primo elemento fondamentale per la prevenzione nei giorni più caldi, è la presenza di acqua.

La ciotola di Fido e Micio, deve sempre essere rifornita con acqua fresca e pulita: i nostri cuccioli possono andare avanti anche un paio di giorni senza mangiare, ma l'idratazione è essenziale.

Anche l'alimentazione, quindi dovrà subire delle variazioni, proponendo loro cibi meno ricchi di grassi e calorie per non affaticarli durante il processo di digestione.

Portate a spasso i vostri animali nelle ore più fresche della giornata, quindi al mattino presto e alla sera tardi; evitate di tenerli in macchina, anche se con il climatizzatore azionato, perché lo sbalzo di temperatura potrebbe dar luogo a varie patologie.

È poi comune, con l'arrivo della calda stagione, tagliare il pelo agli animali dal mantello lungo: niente di più sbagliato!

Contrariamente a quanto si possa pensare, il pelo funge da isolante termico, quindi è utile anche per il caldo, oltre che per il freddo.

Risparmiate perciò i soldi per la tosatura e godetevi il pelo morbido del vostro amico a quattro zampe!

Il problema più grave, per i nostri amici pelosi però, sorge quando i padroni sono prossimi alla partenza.

Succede spesso che vengano abbandonati per le strade, come un peso di cui disfarsi.

Vi voglio informare, che non solo esistono associazioni in grado di prendersi cura del vostro animale nel tempo che trascorrerete in villeggiatura, ma che le strutture balneari che accolgono i cani, stanno letteralmente aumentando e che potete quindi portarlo tranquillamente con voi!

In spiaggia non occorre fare altro che attuare i consigli sopracitati e non esporlo per troppo tempo al sole.

Ricordate, l'unica cosa che il vostro animale potrà chiedervi, è solo un po' di amore.

Cane e Gatto

Commenta il post