Quali sono state le migliori rock band degli anni '70

Pubblicato il da Mariella Prunesti

Un genere musicale che fa della musica uno stile di vita, il rock: toni alti per sentirsi vivi, gracchianti per sentirsi forti. A seguire, gli esponenti più famosi degli anni di esordio del rock.

Gli anni del Rock

Gli anni Settanta furono caratterizzati da grandi cambiamenti, a livello politico, finanziario, ma anche a livello musicale.

Si sentirono fiorire nuovi sound, più forti e più elaborati, dalla disco music sino all'hard rock: ecco come avvenne la scissione dei gusti musicali più comuni sino ad allora, che prevedevano suoni morbidi, orecchiabili e vivaci, delle semplici canzonette.

Il Rock, nasce dai filoni del jazz e del blues che a loro volta, avevano già dato luogo al rock'n'roll nel Regno Unito di qualche anno prima ed è destinato a diventare, col tempo, sempre più duro (hard rock, heavy metal).

Il rock diviene presto, non solo musica, ma uno stile di vita ben definito, uno stile di vita maledetto, degno dell'ideale seguito: rock come roccia, tutto ciò che è duro, indistruttibile.

Le RockBand, utilizzano chitarre elettriche distorte, batteria e bassi per dare ritmo e le voci sono urlanti, stridenti ma sapientemente utilizzate per dare il meglio, soprattutto nei falsetti.

Le Band famose

Gruppi come i Rolling Stones e il chitarrista Jimi Hendrix, hanno contribuito alla nascita del vero rock, soprattutto in terre inglesi, e ne sono quindi i precursori più amati e famosi.

E ad accogliere il nuovo rock proprio nel Regno Unito, come uno sorta di Beatles (non a caso il loro batterista fu Ringo Starr) in versione rivisitata bad rock, furono i The Who.

La band si era formata nei primi anni '60 e il loro sound si sentiva già diverso ma ancora veniva poco apprezzato, la gente non era ancora pronta: furono gli anni '70 quelli del loro vero successo.

Nel panorama americano, invece, spiccano nomi come Frank Zappa, Tim Buckley e Captain Beefheart.

Come detto sopra, il rock era anche uno stile di vita e come tale, ne erano seguaci nonché modelli da seguire, anche i cantanti e i componenti della band.

Per bravura, fama e storia personale, spicca il nome di Jim Morrison, cantante dei Doors, gruppo rock californiano.

Jim non era solo la voce, sarebbe crudele definirlo semplicemente così, era anche l'anima: i suoi testi traboccavano di poesia, di filosofia, erano storie di vita trascendentale, di domande e di risposte sapientemente date, erano una parte del rock che andava oltre la durezza del suono.

Altri nomi da ricordare, questa volta di bands, sono quelli dei Dire Straits, AC/DC, Kiss, Scorpion e Aerosmith.

Jimi Hendrix

Commenta il post