Il piacere della lettura: Sophie Kinsella colpisce ancora

Pubblicato il da Mariella Prunesti

Credo che tutte le lettrice del gentil sesso conoscano Sophie Kinsella, autrice della saga "I Love Shopping" in vari posti e vari modi e colori, oppure con altri suoi libri. Uno dei suoi ultimi successi è "La Ragazza Fantasma".

Ha il suono di un charleston, questo racconto che inizia col funerale di Sadie Lancaster, prozia di Lara Ligton.

Sadie ha 105 anni alla sua morte, una donna malata da diverso tempo e morta nella perfetta solitudine della casa di riposo nella quale risiedeva fin dal suo primo ictus, parecchio tempo prima; Lara non l'aveva mai conosciuta.

Incredibile però, quante occasioni si hanno di recuperare il tempo perso, anche con una prozia mai vista prima, mentre era in vita; ed è proprio lì, al suo funerale, che lei la vede per la prima volta.

Le appare nella veste di fantasma, un fantasma raffinato, curato, in perfetto stile anni Venti, a rappresentare una Sadie Lancaster di 23 anni alla ricerca della sua collana preferita: due fili di perle oblunghe intervallate da strass con un pendente a forma di libellula.

Inizialmente piuttosto egoista, egocentrica, frivola, assillante, amante degli uomini e del ballo: insomma, una prozia fantasma con tutta una serie di aggettivi tutt'altro che positivi, si rivelerà poi una donna preziosa, famosa, una donna con un gran carattere e un gran cuore, che ha sofferto per amore al punto di disdegnarlo: una donna che sarà tutt'altro che solo una prozia, una donna che si rivelerà l'amica che Lara non aveva mai avuto, un'amica che lascerà il segno indelebile dentro di lei.

Lascia quindi un bel vuoto, Sadie, al suo funerale, quello vero...

Ed è con quel vuoto che voglio indurvi alla lettura di questo libro, certa che molte apprezzeranno.

Sophie Kinsella - l'autrice del libro -

Con tag Letteratura

Commenta il post