Gianni Morandi: biografia e successi della carriera di cantante

Pubblicato il da Mariella Prunesti

Cantante del genere pop, ma anche attore e conduttore, Gianni Morandi già da giovanissimo, s'è guadagnato la stima degli italiani. Di seguito, un articolo che lo riguarda.

Biografia

Gian Luigi Morandi, nasce nel 1944 a Monghidoro, un paese in provincia di Bologna, componente di una famiglia benestante.

Già a dodici anni era una star nel suo piccolo paese: le mamme come le ragazzine, amavano la sua faccia da bravo ragazzo, nonché la sua voce, con la quale si esibiva qua e là; inebriato da questi piccoli successi personali, lascia gli studi per dedicarsi completamente alla musica.

Fonda una band, I Cadetti di Scaglioni, con cui partecipa a feste e sagre paesane e concorsi locali, fino a vincere il Festival di Bellaria, che gli garantisce il suo primo contratto con la RCA italiana (Radio Corporation of America n.d.r.) e durante la quale conoscerà il suo primo vero amore: Ivana Borgia.

Dal 1962, la sua carriera prende il via e corre velocissima, anno dopo anno, successo dopo successo.

Il Successo

La sua prima hit, scritta da Tony Dori e Franco Migliacci, fu Andavo a 100 all'ora, canzone che però entrerà in classica solo l'anno dopo, in seguito alla partecipazione televisiva di Gianni al programma Alta Pressione.

Il vero successo per Giani Morandi, arriverà con Fatti Mandare dalla Mamma e Prendere il Latte, canzone che diverrà praticamente lo specchio di un'epoca, segnata da lui come da Rita Pavone, che insieme cantavano il divertimento degli adolescenti dell'epoca.

Nel 1964, Gianni Morandi vinse il Cantagiro con In Ginocchio da Te che ispirò anche un film omonimo, una sorta di musical.

In amore Morandi fu piuttosto fortunato, infatti, poco dopo, si sposa con Laura Efrikian e parte per il militare, lasciando nello sconforto tutte le generazioni femminili che lo seguivano nella sua crescita, preoccupate per il bravo ragazzo tutto chiesa e casa.

Al suo ritorno, tentò di riprendere in mano le redini della sua carriera, continuando da dove si era fermato, ma ricevette picche e l'intero decennio degli anni '70 passò, con un fiasco dopo l'altro e ben poco successo.

Negli anni '80 riaffiora dalla crisi con Canzoni Stonate e alcune apparizioni a Sanremo, riprendendo così la sua scalata; nel 1987, consacra la sua immagine con la partecipazione al Festival della Canzone Italiana, assieme a Tozzi e Ruggeri con Si Può Dare di Più.

Gli anni '90 sono di conferma, raggiunta ormai la matura età, Gianni Morandi sforna un al album dopo l'altro ed è sempre il più amato del pubblico italiano al punto che, gli viene affidata la conduzione del Festival di Sanremo, nel 2011, quasi a voler coronare anni e anni di successo sul palco dell'Ariston.

Gianni Morandi

Commenta il post